^

Salerno Notizie l'informazione di Salerno e provincia online, rassegna stampa quotidiani, ultima ora cronaca

14 dicembre 2017 - 11:21:41

Nasce a Napoli la cravatta poetica


“Questa è una piccola impresa poetica”, così c’è scritto sulla targa del primo store monomarca Giacobbe Napoli, in via Vicoletto a Chiaia, 4.

Nel cuore di Napoli sono in vendita i lavori artigianali “Poeties”: cravatte di seta, pochette, gemelli da polso, braccialetti, spille da giacca, ombrelli, cinture e portacarte rigorosamente made in Naples; poesie comprese, più o meno nascoste.

È qui che l’antica arte sartoriale napoletana si fonde con la poesia, realizzando un brand unico – che solo a Napoli poteva nascere – ideato da Gennaro Giacobbe.

La collezione di cravatte “Marì” fondono la magia delle sete pregiate, il design innovativo e la poesia stampata sulle fodere del cappuccio (la parte posteriore e terminale delle cravatte). L’ultima arrivata è la collezione “Winter in Naples”, che richiama i colori delle foglie cadute sulle strade cittadine, dell’inverno metropolitano, della campagna, per cravatte sette e cinque pieghe essenziali, ricercate e raffinate.

Poesia anche sugli ombrelli prodotti dalla storica ditta Mario Talarico di Napoli che Giacobbe Napoli ha reso pezzi unici, stampando sul tessuto versi ispirati dalla pioggia.

E ancora, papillon in seta e braccialetti confezionati a mano e coordinati con la cravatta, una novità che caratterizza sempre di più, un uomo che vuole dimostrare la propria personalità con garbo ed unicità. Disponibili gemelli da polso, che si possono accoppiare con le cravatte, con le pochette portaocchiali e le spille da giacca in seta pura. Le cinture, i portachiavi e i portacarte in vera pelle sono lavorati a mano e rappresentano sempre un uomo che vuole prendersi cura di se in ogni dettaglio.

“Ogni cosa è realizzata a mano ma, anche con il cuore”, un omaggio alla mia Napoli – spiega Gennaro Giacobbe – alla bellezza e all’unicità che rappresenta la città che mi insegna sempre qualcosa di più ogni giorno che passa. E’ il “Mistero napoletano” che mi prende e affascina”.


04/12/2017 - Categoria: Provincia
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram
RUBRICHE
Le previsioni del Cavaliere Antonio Guariglia
Segui Bar Sport
La Parola del Signore a cura di Don Sabatino
Il piatto è servito
Medicina online
I Love Italy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi