^

Salerno Notizie l'informazione di Salerno e provincia online, rassegna stampa quotidiani, ultima ora cronaca

12 dicembre 2018 - 02:45:52

L’Italia si trasforma in una grande Milonga ‘dorata’ per stringere in un abbraccio bambini e adolescenti che combattono il cancro


L’associazione Chiara Paradiso onlus, federata Fiagop, ha partecipato all’iniziativa nazionale “Tango! Per i nostri bambini”, organizzando l’evento a Salerno, in collaborazione con l’Accademia di Tango argentino Corazon al Sur. Il 12, 13 e 14 ottobre, 3 gli appuntamenti con il TANGO dedicati ai bambini e ragazzi colpiti da tumore e leucemie, un grande evento di solidarietà per abbracciarli tutti e condividere una battaglia che insieme dobbiamo, vogliamo e possiamo vincere passo dopo passo.

L’UNESCO ha definito il Tango Argentino, nato dall’espressione popolare e artistica del popolo argentino, “Un Bene Culturale Immateriale”, a tal punto che dal 2009 è Patrimonio dell’Umanità. FIAGOP lo definisce anche un “Patrimonio per la Salute”, poiché viene già utilizzato, con successo, in alcune realtà sanitarie come integrazione dei trattamenti riabilitativi, uno strumento per sensibilizzare la cittadinanza sulle problematiche del tumore infantile e dell’adolescente.

 

 “Ci sono tanti modi per sostenere i bambini col cancro e le loro famiglie, l’importante è farlo con passione, e il Tango sembra proprio fatto apposta! Grazie dunque a tutti i Tangueri d’Italia che ci saranno al fianco con questa iniziativa”, ha dichiarato Angelo Ricci, presidente FIAGOP.

“Come Fai Tango siamo orgogliosi di poter partecipare a quest’iniziativa così meritevole che trasforma il Tango in un grandissimo abbraccio di solidarietà”, dichiara Ettore Terzuoli, presidente FAI Tango. 

“Vedervi ballare per i nostri bambini accarezza il cuore e lenisce il dolore. Con la vostra presenza avete dato un senso diverso anche alla malattia e alle problematiche ad essa legate”, dichiara Grazia Paradiso, presidente Assoc. Chiara Paradiso, ai Maestri tangueri provenienti da diverse parti d’Italia.

Per dimostrare sostegno alla causa in modo ‘visibile’, e riconoscere ‘apertamente’ la forza, il coraggio, e la resilienza dei bambini e degli adolescenti che combattono tumori e leucemie, i tangueri indosseranno il ‘Nastrino d’Oro’, simbolo dell’oncoematologia pediatrica. Si tratta del grazioso tatuaggio temporaneo color oro a forma di nastrino che FIAGOP ha già donato a 100mila persone in Italia nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione del ‘Settembre d’Oro’.

L’Associazione Chiara Paradiso nasce nel 2009 a Bellizzi (SA), in memoria della piccola Chiara, scomparsa all’età di 11 anni a causa di un sarcoma di Ewing. La Missione è “Donare un Sorriso al bambino oncologico ospedalizzato e nella fase terminale”. L’Associazione dona sorrisi e ascolto a bambini affetti da tumore e loro famiglie; organizza attività ludiche settimanali nei reparti di ematoncologia pediatrica dell’ospedale Umberto I di Nocera Inf. (SA), al Ruggi (SA), in Hospice il Giardino dei Girasoli Eboli Salerno, a casa dei piccoli pazienti. Attraverso il proprio “Centro di ascolto” dona ascolto, supporto psicologico e spirituale alle mamme di “Figli in celo”. Sostiene la ricerca scientifica, in collaborazione con il Centro Ricerche I.O.Rizzoli di Bologna e l’Università di Bologna, per rendere il Sarcoma di Ewing e l’Osteosarcoma sempre più curabile. Nel 2017 ha inaugurato un giardino inclusivo per l’Hospice “Il Giardino dei Girasoli” di Eboli. L’Associazione ha donato nuove attrezzature mediche ed arredi per ampliare i presidi ospedalieri già esistenti.


18/10/2018 - Categoria: Provincia
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram
RUBRICHE
Le previsioni del Cavaliere Antonio Guariglia
Segui Bar Sport
La Parola del Signore a cura di Don Sabatino
Il piatto è servito
Medicina online
I Love Italy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi