^

Salerno Notizie l'informazione di Salerno e provincia online, rassegna stampa quotidiani, ultima ora cronaca

12 dicembre 2018 - 01:31:16

Al Teatro Arbostella è il turno della compagnia stabile in “E’ buscìa o verità” di Scarpetta


Dopo un ottimo inizio stagione al Teatro Arbostella di Salerno con i primi due esilaranti spettacoli in cartellone, toccherà alla Compagnia Comica Salernitana allietare e divertire per i prossimi tre week-end la folta platea della struttura di Viale Verdi. La compagnia stabile dell’Arbostella, diretta come sempre da Gino Esposito si cimenterà in un farsesco testo di Eduardo Scarpetta dal titolo: “E’ buscìa o verità” con la regia dello stesso Esposito.

Le luci basse, la scenografia essenziale -ma non per questo lasciata al caso- e la struttura piccola e delicata del teatro, lasciano immergere lo spettatore in un’atmosfera intima che fa dimenticare qualsiasi altra cosa: sulla scia delle note del tamburello e della mandola delle musiche originali del maestro Francesco Granozi, si viene catapultati, insieme alle tarantelle, in una Napoli d’altri tempi, e il napoletano arcaico parlato dai personaggi favorisce ancor più questo piacevole processo di astrazione.

Una riuscitissima commedia degli equivoci, dalla trama semplice e leggera, facile da seguire ma, come si conviene, piena di intrighi, inganni, sotterfugi e travestimenti: a muovere tutto è, come nei migliori copioni, l’amore. Giulio (Sabatino Petti) farà di tutto per impedire il matrimonio tra la sua Amalia (Annachiara Sammarco) e Don Felice (Andrea Avallone), combinato dal padre di lei Don Bartolomeo (Enzo Galdo) e la moglie Donna Matilde (Francesca Musa), e tra le bugie del promesso sposo, che proprio non riesce a smettere di inventare le storie più assurde assistito dal suo amico di infanzia Fortunato (Giovanni Bonelli), e i tentativi dei servi di casa, tra cui un camaleontico Pulcinella (Francesco Delli Priscoli), una sveglia Luciella (Rita Cariello) e un esperto Asdrubale (Giovanni Carbone) nonché della portiera Concetta (Simona Troisi), di condurre a loro favore la vicenda, la sorte degli innamorati traballa in un ritmo veloce fatto di speranze, attese e fiati sospesi. Finchè un classico epilogo vedrà sciogliersi tutti i nodi della matassa, soprattutto grazie all’intervento dell’energico padre di Giulio Don Anselmo (Franco Montinaro) con la colorita moglie Donna Rosina (Nicoletta Romano), e il lieto fine trionferà quasi per tutti.

La scenografia sarà come sempre a cura della C.M.C. group, direttrice di scena è Liliana Senatore, truccatrice sarà Annamaria Apicella mentre alla parte audio e luci ci sarà Alessio Zelinskj. Il testo è arricchito con le musiche e i commenti dei Musicastoria elaborati dal maestro Francesco Granozi

Spettacoli nei fine settimana 10-11-17-18-24-25 novembre 2018. Il sabato alle 21.15 e la domenica alle 19.15. Costo biglietto 12 euro, ridotto 10. (si consiglia prenotazione)

Info e prenotazioni: 089/3867440 – 347/1869810 – www.teatroarbostella.it


10/11/2018 - Categoria: evidenza
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram
RUBRICHE
Le previsioni del Cavaliere Antonio Guariglia
Segui Bar Sport
La Parola del Signore a cura di Don Sabatino
Il piatto è servito
Medicina online
I Love Italy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi