^

Salerno Notizie l'informazione di Salerno e provincia online, rassegna stampa quotidiani, ultima ora cronaca

19 novembre 2017 - 07:54:49

AFRICAN PARTY al Dum Dum Republic con ANTARMA, TERANGA BROTHERS e DJ PEPPE YOSHI POPEYE


Il battito dei tamburi, i suoni ancestrali della madre terra, alle radici del nostro essere, al cuore della musica in un magico sabato notte tra cielo e mare, sulla linea di confine illuminata dal chiarore della luna. La Dum Dum Tornèe riparte dalla grande Africa sabato 15 luglio alle ore 22 per affermare ancora con più forza il proprio “No Borders” in un mondo che si fa sempre più piccolo, dove nuovi muri si innalzano, sempre più chiuso da frontiere e preconcetti.

 

Muri delle coscienze, muri dell’anima, contro cui si innalza il ritmo del Dum Dum Republic attraverso il linguaggio universale della musica, che travalica confini, geografici e spirituali. E così torna ad esplodere l’African Party con l’afrobeat dei Teranga Brothers che si allarga alle sonorità soul, hip hop e reggae di Antarma, con a seguire la worl music di dj Peppe Yoshi Popeye.

 

Vibrazioni positive di amore puro con Antarmavocalist e polistrumentista, che a distanza di due anni ritorna al Dum Dum Republic dopo aver girato il mondo. Un artista globetrotter che riesce a creare un feeling indissolubile con il pubblico attraverso le sue strepitose percussioni. “La vita è viva sempre lì dove sei”,  racconta Antarma, di origine londinese,  che si sposta attraverso tutta l’Europa e i diversi continenti con il suo djembe  a ritmo di reggae, soul, rap, capace di dar vita ad un grande live anche semplicemente suonando e cantando a cappella. È invitato regolarmente a tenere seminari e concerti internazionale in Svizzera, Italia e Malesia, tra meditazione e musica.

In consolle, a far esplodere la pista del Dum Dum, saranno i Teranga Brothers, con la loro musica che parla di gioia, di libertà, di speranza, ma soprattutto di un’umanità che vuole ritrovarsi in un movimento d’insieme, nella sua unicità, oltre il colore della pelle e le barriere culturali.

 

Bob Marley incrocia così Felah Kuti, la Costa d’Avorio e gli Stati Uniti sono più vicini che mai, senza bisogno di alcun passaporto. Teranga Brothers è un progetto che si sviluppa a Napoli, nell’ambito dell’omonimo Teranga Worldwide Pub, presente da molti anni sulla scena musicale partenopea su iniziativa di un gruppo di giovani immigrati, studenti, laureati e lavoratori che vivono il nostro sud.  Il grande impegno dei Teranga, capitanati da Judicael Ouango, giocatore di basket che si è poi dedicato alla musica e alla scrittura, è diffondere e difendere la tradizione musicale africana, sulla base del dialogo, ritrovandosi in un abbraccio con le altre persone, con dolcezza e forza.

Un’idea che investe non solo la musica, ma tutte le espressioni artistiche, dalla danza alla scrittura, con la voglia di vincere e il coraggio di affrontare il pericolo per immaginare un futuro migliore.

“Devono sapere… che nessun Uomo lascia la sua casa, il suo mondo, la sua vita, quando ha scelta – scrive Judicael Ouango –   Noi, la parte peggiore del mondo divenuta migliore, sappiamo nuotare nel fango e vivere nel fuoco. Noi sappiamo scambiare, sappiamo esserci l’un per l’altro, l’abbastanza é l’essenziale  ed é un bene che ogni africano lo ricordi. Le strade che ci hanno portato qui non sono altro che le vie prese dai loro avi, la stessa che usarono per l’oro, i diamanti, il petrolio. Africa, una parola che nasce in un eterno ruggito, il leone che non abbassa mai la criniera, un continente forte come l’elefante. Devono sapere e dobbiamo sapere”. 

 

A fare da preview, alle ore 18, “Full Africa”, il nuovo progetto del Dum Dum Republic, tra sapori, suoni e percezioni. Corsi di danza africana sulla spiaggia, in un vasto movimento coreutico ed espressivo in un sistema di riferimenti simbolico condiviso, in cui non esiste una distinzione netta tra le categorie di teatro, danza e musica, ma, al contrario, è presente una concezione fluida che fonde questi tre aspetti in un’unica performance. Maestro della cerimonia sarà Bifalo Kouyate e a seguire aperitivo a tema afro-occidentale e concerto di percussioni.

 

E domenica 16 luglio alle ore 16 è #DumDumRevolution con Dj Arnold, Frizzy Pazzy e Tonico 70 riuniti nel collettivo “Do yourself a favour” che faranno ballare l’arena sul mare spaziando dal reggae al soul al funk. A seguire Dj Fabeat, con un  sound electro dancing queer.


14/07/2017 - Categoria: Provincia
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram
RUBRICHE
Le previsioni del Cavaliere Antonio Guariglia
Segui Bar Sport
La Parola del Signore a cura di Don Sabatino
Il piatto è servito
Medicina online
I Love Italy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi